ROMA FRINGE FESTIVAL-CANZONI SULL'ORLO DI UNA CRISI DI NERVI: una Diva tra rose,note e nevrosi - Gufetto Magazine

ROMA FRINGE FESTIVAL

ROMA FRINGE FESTIVAL-CANZONI SULL'ORLO DI UNA CRISI DI NERVI: una Diva tra rose,note e nevrosi

Nelle serate del 14, 15 e 17 Giugno sui palchi del Fringe Festival di Roma è andato in scena “CANZONI SULL'ORLO DI UNA CRISI...DI NERVI”, presentato dalla Compagnia Pepa Lopez de Leon.

Lo spettacolo, diretto da Carla Carucci, nasce da un'idea di Francesca Palombo, protagonista unica della pièce. Nascosta dietro grandi occhiali scuri, avvolta da un tubino nero e calze a rete, con collana e scarpe dorate, Pepa Lopez De Leon, s'impone subito allo spettatore in tutta la sua attitudine caricaturale: autoproclamandosi star, mette in mostra al contempo una serie di tic e atteggiamenti che lasciano intravedere una ben diversa realtà appena sotto la superficie, strappando già dai primi minuti qualche risata al pubblico.
Uno spettacolo interamente musicale, con brani originali sapientemente eseguiti dalla stessa interprete, che si accompagna con una fisarmonica. Con l'avanzare della rappresentazione si svelano tutte le nevrosi che andranno a incrinare l'aura da diva, in un crescendo spassoso nel quale, canzone dopo canzone, si evidenzia il declino cui spesso sono soggette alcune grandi attrici o cantanti di varietà. Verrà quindi prepotentemente alla luce una malcelata dipendenza da droghe e alcool, compagni fedeli lungo il viale del tramonto e consolazione dal costante conflitto col sesso maschile, ben rappresentato da buffi pupazzi monodimensionali. Così l' autocontrollo, goffamente esibito, crolla miseramente quando finiscono gli stupefacenti, con esiti esilaranti.
L'interpretazione di Francesca Palombo, dalle notevoli doti canore, rende giustizia a questo personaggio autoironico, ispirato alle muse di Almodovar, alle prese ora con la vecchiaia che si avvicina, ora con il proprio cuore infranto, ora con pulsioni suicide. L'attrice, tra sguardi maligni e ammiccamenti entra in sintonia con il pubblico, sino al punto di coinvolgerlo in divertenti improvvisazioni.
Anche se essenziale, la scenografia, riflette l'essenza sopra le righe di Pepa Lopez De Leon, con una valigia piena di medicinali, un tavolino zebrato con sopra delle rose rosse, e un tirassegno. Nel complesso “CANZONI SULL'ORLO DI UNA CRISI...DI NERVI” è uno spettacolo leggero, di stampo cabarettistico, che grazie al carisma della protagonista e la simpatia dei brani musicali, si lascia perdonare la mancanza di originalità dei temi trattati.

seguici su Facebook
seguici su Linkedin
seguici su Google +
seguici su Pinterest
seguici su Twitter