Foto/Grammi dell'anima di Massimo Bisotti - Gufetto Magazine

Foto/Grammi dell'anima di Massimo Bisotti

Massimo Bisotti è arrivato del tutto inaspettato. Non conoscevo questo "caso editoriale" e i suoi lavori. Tantomeno credevo ci potesse essere un seguito così coeso dietro all'autore romano.
Alla fine della lettura l'ho trovato una bella sorpresa.

Andiamo per ordine. Parlo di caso editoriale perché, come viene scritto nel comunicato stampa (e come ho accertato) Bisotti ha venduto con il suo LA LUNA BLU oltre 20000 copie, costruendo un flusso in libreria che va tutt'altro che esaurendosi; è da poco tempo balzato in classifica dei più venduti di Mondadori.it; ha avuto un'accoglienza da parte dei librai (sempre più restii) a dir poco strepitosa contando su un numero di copie prenotate davvero importante. Non parliamo certamente di Fabio Volo (e meno male forse) ma per una casa editrice, coerente e lungimirante come le edizioni Psiconline, è decisamente un vero fenomeno letterario, con le dovute proporzioni.
Quando invece mi riferisco al suo seguito, devo dire che è degno di una pop star e ci sono lettori di ogni età che scrivono le sue frasi sui muri dei locali, lo seguono nei suoi spostamenti promozionali e lo amano davvero.
Le libere [im]perfezioni dell'anima che ci mostra Massimo, sono fiabesche intenzioni di recupero di una spiritualità assolutamente laica, lontana da discorsi religiosi o di credo moralizzatore. C'è l'essere umano che si ritrova e cerca di dare un senso a chi è e chi lo circonda.
In una prosa delicata, che può anche far storcere il naso a molti per il suo afflato così "buonista", la genuinità del pensiero e degli intenti dello scrittore escono tutti fuori attraverso Api Regine, Istrici Malinconiche, Bambini che parlano alla Luna, interpunzioni musicali etc. La morale, se così si può chiamare dato che mi sembra più uno spunto di riflessione, che ne esce fuori tende a non essere mai un dito puntato, bensì un'amichevole pacca sulla spalla, un incoraggiamento a parlare e a parlarsi in un continuo rimescolamento dell'anima e dei suoi frammenti, che si rincorrono in un re-incollarsi o in ristringersi attorno al nucleo fondamentale di questa raccolta (che ho dimenticato di dire, esce in una nuova edizione) ovvero il cuore.
Chi vorrà leggere per la prima volta Bisotti si troverà in un microcosmo fatto di sensazioni, di deja-vù letterari, di pacatezza che forse, e mi ripeto, potranno non andare giù, ma che se lette senza nessun pregiudizio daranno modo a qualcosa dentro di sé di germogliare e trovare la sua strada tra i rovi di un'esistenza sempre più convulsa e lontana dal nostro vero Io.

Parole di Ilaria D'Aquino

In tre righe? "
Perché la perfezione del volo sta nell’atterraggio. È quello il momento in cui si restituisce l’anima all’equilibrio."


FOTO/GRAMMI DELL'ANIMA

Autore: Massimo Bisotti
Edizioni Psiconline- pp.gg. 83- euro 12- 2013 (nuova edizione)

seguici su Facebook
seguici su Linkedin
seguici su Google +
seguici su Pinterest
seguici su Twitter