Follie editoriali post feste - Gufetto Magazine

Follie editoriali post feste

Regali non ancora ricevuti? Pochi mostrano di gradire libri, ancor meno quando il libro in questione è il tomo di Vespa o il mattone “sentimental” di Fabio Volo. Ricordiamoci che quando andiamo a scegliere un titolo, che si tratti di un “presente” o per “uso personale”,  dobbiamo spingerci oltre i titoli dei “soliti noti”. L’imperativo categorico su questo argomento è d’obbligo, per diversi motivi, ne cito un paio: il mercato cambia e si adegua se cambiamo le nostre scelte, avendo la curiosità di scoprire nuove case editrici, nuovi autori, diamo stimoli, impulsi al cambiamento, alla novità ed alla qualità.

Per questi motivi pensiamo di ricercare e dare spazio a case editrici medio piccole, ma originali con titoli ed autori meno noti ma che meritano di essere conosciuti.

Las Vegas edizioni, (lasvegasedizioni.com) sono torinesi, pubblicano un paio di titoli all’anno, pochi ma buoni. “Facciamo generalmente scouting tra i manoscritti che riceviamo in redazione o tramite agenzie letterarie” ci dice Andrea Malabaila, direttore editoriale. Vogliono ritagliarsi uno stile riconoscibile, storie belle, inconsuete che permettano di sperimentare e gli riesce bene! Tra i titoli che scorrendo le “quarte” ci ha simpaticamente “impresso” c’è il noir “i romagnoli ammazzano al mercoledì” di Davide Bacchilega.

Tsunami edizioni, (tsunamiedizioni.com) un bel progetto editoriale che va al sodo, senza tergiversare. il target? Uno: la musica. Quale musica? Rock, Hard Rock e Metal, punto. Nascono nel 2008 e come si legge anche nelle note pubblicate sul sito dagli ideatori del progetto, “la nostra missione è quella di pubblicare i libri che avremmo  voluto leggere ma che non abbiamo mai trovato in libreria”. La necessità aguzza l’ingegno e l’iniziativa. E non si può certo dire che siano stati con le mani in mano: quasi sessanta titoli pubblicati in sei anni, (quelli inseriti nel catalogo) motivo più che valido per non perderli di vista.

Due anni fa nasce Spazio Interiore. (spaziointeriore.com) Una casa editrice? Molto di più: un progetto culturale, un progetto di diffusione dei saperi nel campo della astrologia, spiritualità, psicotropia. Argomenti non di facile trattazione, ma che vengono affrontati dagli autori con attento e preciso spirito di ricerca. Spazio interiore è anche un’associazione culturale che ha sede nello storico quartiere Pigneto a Roma ed opera nel campo dell’ignoto, dello studio e diffusione della conoscenza e delle tecniche dell’occulto e del mistero. Possono interessare o meno, possiamo capirne qualcosa o meno, ma il catalogo di SI ha uno spessore qualitativo che non passa inosservato. Sarebbero molti i titoli da segnalare, ci soffermeremo su un paio:  “Innamoramento e creatività” di Lidia Fassio, “Il senso del sogno”, un saggio di Umberto Di Grazia sull’arte di sognare.  Potrei inserirne almeno altri sette, ma lascio a voi la curiosità di andarli a scovare sul web! O per chi volesse andare a trovarli direttamente a Roma, presso la sede dell’associazione.

seguici su Facebook
seguici su Linkedin
seguici su Google +
seguici su Pinterest
seguici su Twitter