Death by Metal di Rino Gissi - Gufetto Magazine

Death by Metal di Rino Gissi

Un assoluto e affascinante omaggio al fondatore del Death Metal.
Il primo libro che si sia mai visto (non mi sembra che nel mondo ce ne siano altri) che tratti della figura amata e controversa di Chuck Shuldiner.

Per chi non avesse mascelle di acciaio e non masticasse le sonorità estreme che invece il vostro affezionato ascolta, Chuck è stato uno dei più innovativi e virtuosi musicisti che il panorama del metallo possa avere avuto. Un vero e proprio affermatore (se non quasi fondatore) del Death (un genere esploso nella seconda metà degli anni '80, post boom del thrash e che prevedeva tematiche legate alla morte supportate da un sound veloce, tecnico - nel tempo- e violentissimo), Schuldiner creò dal nulla una macchina da guerra che ben presto sarebbe diventata un punto di riferimento assoluto non solo per in fan ma anche per i colleghi e le future generazioni di epigoni.

Rino Gissi traccia (anche grazie all'attenta supervisione del bravissimo Angelo Mora) un profilo attento, curato, maniacale ed evocativo della storia del chitarrista e della sua creatura, profilando attentamente le evoluzioni stilistiche e di pensiero con una metodica narrativa stupefacente e portando il lettore/appassionato in ogni album realizzato dal compianto artista.

"Compianto" perché a soli 34 anni, stroncato da un male incurabile (ed è molto bella l'operazione benefica voluta dall'editore a favore dell'Istituto Europeo di Oncologia che campeggia nella quarta di copertina) che ne ha interrotto la strada artistica costellata di botte di testa, follie, dedizione, divertimento e rabbia.

Un ritratto indispensabile di un musicista indimenticabile.

In tre righe? Unico 

Parole di The Oyster Cult

Death by metal. La storia di Chuck Schuldiner e dei Death
Autore: Rino Gissi
Tsunami Edizioni-pp.gg. 190- 20 €- 2013

seguici su Facebook
seguici su Linkedin
seguici su Google +
seguici su Pinterest
seguici su Twitter