Slittada da Paur - Gufetto Magazine

Slittada da Paur

La Slittada da paur (Slittata dei contadini) non è una manifestazione antica, ma esprime una cultura rimasta viva in una società come quella altoatesina caratterizzata dall’istituto del maso chiuso che - effetto derivato, ma oggi non secondario - ha preservato e protetto il paesaggio. L’appuntamento è il 6 marzo in Alta Val Badia situata nel cuore delle Dolomiti, patrimonio dell’Umanità, e precisamente a Pedraces da dove diretto a La Villa partirà il lungo corteo di slitte: veri capolavori di fattura artigianale (gelosamente tramandate di padre in figlio) intagliate e dipinte a mano testimoniano l’importanza della fattoria posseduta. Altrettando splendidi i costumi della festa, coloratissimi, e le bardature dei cavalli. Nel pomeriggio nel campo sportivo di La Villa (ottima la cucina tradizionale ladina che si può gustare ovunque) uno spettacolo coinvolgente con la gara sociale di cavalli con slitta e skikjöring (spettacolare traino di uno sciatore allacciato al cavallo tramite una corda). I cavalli - di razza haflinger o norica - sono tuttora molto utilizzati e allevati in Alta Badia anche per splendidi trekking sulla neve. Sono anche i protagonisti di un simpatico mezzo ecologico: uno slittone, cui si aggrappano gli sciatori tramite una corda, trainato da una coppia di haflinger. Carburante: biada e fieno. Una divertente esperienza che si può effettuare all’Armentarola e a S. Croce a Badia dove lo slittone collega la pista al ristorante Oies/Tana dell’Orso in cui fumanti piatti della tradizione ladina attendono sciatori e no. (info: 0471 836176, 0471 847037, www.altabadia.org)

seguici su Facebook
seguici su Linkedin
seguici su Google +
seguici su Pinterest
seguici su Twitter