Angolo gustoso nella vecchia Roma - Gufetto Magazine

Angolo gustoso nella vecchia Roma

La città eterna è ricca di angoli suggestivi in cui passato e presente si coniugano in modo incantevole come Piazza delle Coppelle nei pressi di Piazza Navona e del Pantheon.

Siamo nel cuore pulsante dell’odierna Roma non così diversa al riguardo dal tempo degli antichi Romani quando in tale piazza e nell’omonima via (porzione dell’antica ‘Via Recta’ che congiungeva ‘Via Lata’/il Corso al Tevere) pullulavano botteghe in cui venditori di coppelle (dal latino cupa cioè ‘barile’) - piccoli contenitori in legno di 5 litri ca. - smerciavano vino e aceto e di cui gli odierni locali e ristoranti particolarmente numerosi possono considerarsi la continuazione ideale.

La piazza è un piccolo scrigno appartato posto lontano dalle più affollate vie di transito, una sorta di piazza-cortile o di quartiere. Vi si affacciano antiche ed eleganti case, di cui alcune recentemente restaurate, e adescanti location che oltre a renderla animata certamente aumentano il brusio, cosa che ha generato nel tempo alcuni legittimi ‘mugugni’: in queste situazioni è necessario sempre un grande rispetto reciproco perché i numerosi avventori danno oltre a un tocco di colore e calore un apporto economico e chi ci abita - tra l’altro negli ultimi anni sempre più politici e giornalisti - ha diritto a viverci serenamente e l’educazione è un ottimo mediatore.

Quindi non solo località ‘in’, ma soprattutto un luogo pittoresco da godere in serenità e tranquillità anche da parte di chi lo frequenta alla ricerca di qualcosa di buono da gustare.

Tra i bar e ristoranti si propone con energica vitalità per il contrasto tra rosso e nero Le Coppelle 52, cocktail & wine bar in cui degustare un aperitivo, bere un drink dopo cena o ancora rilassarsi chiacchierando con gli amici mentre si centellina un ottimo vino o un fresco daiquiri frozen.

Seduti sulle simpatiche e comode poltroncine rosse all’interno o all’aperto, non si ha che l’imbarazzo della scelta tra il centinaio di proposte tra cui i vari mojito - long drinkalcolico a base di rum: da quello classico alle varianti allo champagne, al peperoncino, alla cannella, allo zenzero, alla fragola, all'ananas, al cocco, alla banana, alla mela, - e lacaipiroska, cocktail a base di vodka fresco, dolce e fruttato tipicamente estivo al melone, kiwi e ananas, variante europea della celebre Caipirinha a base invece di Cachaça, tipico distillato di canna da zucchero di origine brasiliana.

Dopo avere vagato nel variegato mondo dei cockail, accompagnati da ricchi taglieri con stuzzichini di ogni genere: salumi, pizze farcite e tramezzini oltre alle canoniche olive e patatine, tutti a piedi sulla via del ritorno allo scopo di smaltire il surplus di calorie ingerito fino alla prossima occasione festosa.

seguici su Facebook
seguici su Linkedin
seguici su Google +
seguici su Pinterest
seguici su Twitter