ICARO (RELOADED)@Teatro Vascello: Feel like a natural woman - Gufetto Magazine

ICARO (RELOADED)@Teatro Vascello: Feel like a natural woman

  • Stampa

Il giorno 27 ottobre è andato in scena lo spettacolo “Icaro” (Reloaded), al Teatro Vascello di Roma, realizzato grazie al contributo di Banca Monte dei Paschi, in collaborazione con l'IRCCS Fondazione Santa Lucia di Roma.

Il palco è vuoto e a terra ci sono solo due quadrati di scotch bianco a fare da scenografia. Si accendono le luci e uno scroscio d’acqua inizia ad arrivare all’orecchio dello spettatore; una figura di donna appare sulla scena con indosso culottes e reggiseno color carne: è sotto la doccia e si sta lavando. I suoi movimenti sono delicati e allo stesso tempo impacciati, c’è qualcosa di diverso in quel suo modo di fare la doccia...
Ecco che una voce fuori campo inizia a narrare la storia di quella donna, una storia “di quelle reali”, lei la protagonista Antonietta Mollica, autrice dello spettacolo si racconta al pubblico, mettendo a nudo le vicende che le hanno cambiato la vita. A soli 34 anni la sua vita subisce un cambiamento importante: colta da un ictus metà del suo corpo è rimasto paralizzato ed è costretta a ricominciare da capo, a reinventarsi.

Un nuovo inizio è infatti quello che cresce e si evolve sul palcoscenico, una storia narrata attraverso la voce fuori campo, quella di Antonietta e attraverso la danza; quattro danzatori della Compagnia MOTUS, che ha co-prodotto lo spettacolo, accompagnano infatti, le vicende. I quadranti di scotch fungono da sequenze, in cui passo dopo passo gli eventi della vita della protagonista si susseguono, dall’ictus, alla riabilitazione, fino ad oggi.
Sconfitte e vittorie si accavallano, sprigionando anche la rabbia che ha dentro, e a tratti dal pubblico emergono applausi di incoraggiamento e di ammirazione. La danza, come arte del movimento che si esprime attraverso il corpo è stata di grande aiuto allo spettacolo: se la protagonista doveva cadere a terra, i danzatori la supportavano e la lasciavano delicatamente scivolare a terra, proprio come se il deficit non ci fosse, ma era la coreografia a volerlo. La danza che in questo caso non fa sentire la mancanza di qualcosa di reale, quella danza che sulla scena è sempre un piacere vedere e che ci fa “sentire” Antonietta come una “natural woman”.

Sul finale Antonietta sale sulla bici e pedala, pedala verso il futuro, come se volesse dare coraggio a chi la sta guardando più che a se stessa.

INFO
ICARO (RELOADED)
uno spettacolo per comunicare il coraggio di tornare alla vita dopo l’ICTUS

Testo originale: Antonietta Mollica
Adattamento: Andrea Murchio
Sceneggiatura: Rosanna Cieri
Coreografia: Simona Cieri
Interprete: Antonietta Mollica
Danzatori: Martina Agricoli , André Alma, Maurizio Cannalire, Simona Gori
Voce recitante Francesco Pennacchia
Voci Martina Agricoli, Maurizio Cannalire, Simona Cieri
Musica Autori vari
Consulenza musicale Tobia Bondesan
Disegno luci Rosanna Cieri
Postproduzione e montaggio Virus STUDIO
Foto Carlo Pennatini, Luca Lozzi
Regia Rosanna Cieri

TEATRO VASCELLO
Via G. Carini 78 - Monteverde Vecchio (Roma)
tel. 06 5881021 - 06 5898031
fax 06 5816623

Grazie a Cristina D’Aquanno ufficio stampa Teatro Vascello

Botteghino
dal martedì al venerdì dalle 9 alle 21.30 orario continuato
lunedì dalle 9 alle 18,00
sabato dalle 16 alle 21,30
domenica dalle 14,00 alle 19,00

Joomla SEF URLs by Artio
seguici su Facebook
seguici su Linkedin
seguici su Google +
seguici su Pinterest
seguici su Twitter