Cornelio, Il fumetto si tinge di noir - Gufetto Magazine

Cornelio, Il fumetto si tinge di noir

Una new entry d’autore per i fumetti nostrani: Carlo Lucarelli, giornalista, conduttore e scrittore, approda anche nel mondo del fumetto con una miniserie Bimestrale targata Starcomics che, per un anno, trasporterà i lettori in una nuova realtà noir made in Italy.

L’idea è nata a tre mani, con la collaborazione dello scrittore e saggista Mauro Smocovich, curatore tra le altre cose della rivista telematica ThrillerMagazine e Giuseppe di Bernardo, disegnatore di Diabolik, che per l’occasione ha curato la parte grafica. E’ loro l’idea di dare il volto di Lucarelli al protagonista del fumetto, anche se come tengono a sottolineare, Cornelio non è Carlo ma un personaggio con il suo volto.

 

La serie sarà sostanzialmente un thriller con una forte influenza noir e sconfinamenti nell’horror rimanendo comunque un puro intrattenimento, leggero e credibile. L’idea di base è quella di rivisitare i mostri della letteratura horror come zombie, vampiri e uomo lupo ma in una chiave moderna, facendo rinascere sei mostri per sei storie nelle quali lo scrittore Cornelio Bizzarro, pur ritrovandosi all’apice del successo, perde improvvisamente la vena creativa e decide di ricercarla ispirandosi lì dove il male si annida. Sulle tavole si susseguirà la suspense e l’adrenalina ma il tutto sarà spezzato da una risata per formare il giusto connubio tra paura e sorriso.

 

Le avventure di Cornelio saranno ambientate in quel di Bologna, come per la quasi totalità delle opere di Lucarelli. Questa città risulta perfetta per un noir in quanto possiede la doppia faccia di positività ed opulenza che fa da contro altare a quella nascosta ricca di canali sotterranei, definita più volte come un’ottima metafora dell’essere umano: bella fuori e tormentata dentro.

 

All’interno del fumetto troveremo dei personaggi che saranno indipendenti, vivendo ciascuno autonomamente ma che si legheranno al protagonista. Attorno a Cornelio conosceremo infatti la fotografa dark Vanessa ispirata ad Tying Tiffany (una rappresentante del movimento suicide girl); Grazia Negro donna poliziotto di bell'aspetto e limpidi ideali nonchè unico personaggio adattato e riportato direttamente dai romanzi di Lucarelli; Gigione, un clochard ex poliziotto e maniaco compulsivo della letteratura ed Ofelia De La Cruz scrittrice sadomaso nemica giurata di Cornelio. Ritroveremo inoltre alcuni grandi personaggi dei romanzi che hanno accompagnato la vita del protagonista che saranno caratterizzati dalla duplice investitura di angeli custodi ed alter ego di Cornelio, personaggi come Sherlock Holmes, Philip Marlowe e Sandokan diverranno di volta in volta l’anima attaccabrighe o avventurosa del nostro scrittore.

 

Per maggiori informazioni:

 

ARTICOLO DI: Gianluca Carluccio
seguici su Facebook
seguici su Linkedin
seguici su Google +
seguici su Pinterest
seguici su Twitter