Innsbruck, tra aquile castelli e lanterne - Gufetto Magazine

Innsbruck, tra aquile castelli e lanterne

Innsbruck, città carica di storia e di splendide strade dal fascino mitteleuropeo, presenta un’infinità di motivazioni per essere meta di un soggiorno. La vicinanza con molte città del nord Italia e la facilità delle comunicazioni consentono inoltre week end o vacanze di pochi giorni.

Molte sono le opportunità culturali o sportive offerte ai turisti. La sua posizione geografica ad esempio permette agli amanti delle escursioni in montagna di raggiungere in pochi minuti (grazie alla spettacolare funicolare realizzata dall’archistar Zaha Hadid) i sentieri a quota 2.300 e di andare alla scoperta di malghe dove assaporare ottimi prodotti e spesso eccellenti piatti genuini.

Una delle escursioni più affascinanti è quella organizzata dalla Scuola di alpinismo di Innsbruck per ammirare il sorgere del sole dalla cima Ranger Kopfl: un’esperienza veramente unica, così come - per ragioni diverse, ma non meno valide - l’escursione con lanterne: muniti di quest’affascinante lume d’altri tempi, con un ‘pellegrinaggio’ notturno si raggiungono le osterie Natterer Boden e Heiligwasser per gustare le ottime specialità locali accompagnate dai ritmi delle tipiche musiche tirolesi.

Chi ama i castelli medievali può organizzarsi un bellissimo percorso (splendido effettuarlo in bici: nella valle dell’Inn si snodano circa 200 km di piste ciclabili) partendo da Innsbruck con tappa finale a Erl. Si scoprono affascinanti borghi ricchi di storia: prima tappa Hagg con il castello di Hasegg e la Torre della Zecca (simbolo della città), si raggiunge poi il castello di Mitterhart di Schwaz e quello grandissimo (6.800 mq di superficie) di Tratzberg. Attraversata la verde e riposante regione dei laghi di Reintal, si raggiunge infine la fortezza di Kufstein in cui si respira il fascino della storia. La passione per castelli e fortezze non può peraltro impedire una deviazione alla scoperta del ‘cristallino’ mondo di Swarovski a Wattens.

Dopo tanto girovagare per monti e castelli è anche giusto regalarsi qualche ‘coccola’: sopra Innsbruck a quota 2000 - ma raggiungibile con la citata funicolare - c’è la panoramica terrazza dell’Alpenlounge Seegrube dove poter riposarsi prendendo il sole, gustando eccellenti cocktail e raffinati piatti avvolti da una gradevolissima musica di sottofondo.

(info: www.innsbruck.info; tel. +4351259850)

seguici su Facebook
seguici su Linkedin
seguici su Google +
seguici su Pinterest
seguici su Twitter