TI TAGGO O NON TI TAGGO?@Teatro Testaccio: un like per dieci profili - Gufetto Magazine

TI TAGGO O NON TI TAGGO?@Teatro Testaccio: un like per dieci profili

Da Adamo ed Eva a Leopardi e Silvia, cinque coppie storiche affrontano un dilemma contemporaneo: "TI TAGGO O NON TI TAGGO?" Lo spettacolo di Maria Elisa Barontini, in scena al teatro Testaccio fino al 19 aprile, inserisce la variabile Facebook in storie d'amore d'altri tempi. L'effetto è esplosivo.

Il camaleontico duo ME gusta (leggi l'Intervista ai Me Gusta), formato dalla stessa Barontini e Gustavo Maccioni, alterna sul palco dieci personaggi perfettamente caratterizzati. Non solo nei costumi, ma anche nella recitazione, nel linguaggio, nella mimica. Divertente il confronto tra il marchigiano di Silvia e l'italiano illustre di Leopardi.

In scena due sedie e due tavoli, in posizioni diverse di episodio in episodio, mentre un fondale nero protegge il cambio d'abito. Gli stacchi tra le epoche sono segnati da intermezzi di buio e musica. Sorprende la facilità nel creare atmosfere differenti per ogni storia: pochi oggetti, perfetta scelta musicale e l'obiettivo è raggiunto.
Filo conduttore è l'anacronistica presenza di un netbook o tablet, portatori sani di modernità che insinuano Facebook, il suo linguaggio, le sue abitudini, le sue piccole manie, nelle relazioni complicate dei big della nostra storia.
Un testo originale, che pesca a piene mani nella varietà dei meccanismi comici. Talvolta i riferimenti storici sono poco popolari e la risata si smorza in sorriso; ma l'incalzare delle battute tiene vivo il ritmo dello spettacolo.

La struttura a episodi potrebbe sostenere questa vivacità narrativa, ma la scansione è lenta: segmenti troppo lunghi diluiscono l'effetto comico del testo. Mentre l'ultimo racconto, costruito su una geniale rilettura del peccato originale, si interrompe bruscamente accelerando il finale.
Una revisione dell'equilibrio della narrazione, magari con l'inserimento di nuovi episodi, potrebbe arricchire uno spettacolo già godibile, grazie alla bravura degli attori. Un like pienamente meritato.

Per saperne di più:
TI TAGGO O NON TI TAGGO?@Teatro Testaccio dal 10 al 19 Aprile 2014

seguici su Facebook
seguici su Linkedin
seguici su Google +
seguici su Pinterest
seguici su Twitter