REISTENZA OUTBOUND@Teatro Kopò-la solitudine psichedelica del call center - Gufetto Magazine

REISTENZA OUTBOUND@Teatro Kopò-la solitudine psichedelica del call center

“Buongiorno sono Guido codice operatore PM1!” ormai questo ritornello è familiare a molti giovani. Chi non ha fatto un’esperienza, seppur breve, in un call center? È dunque facile immedesimarsi nel protagonista dello spettacolo “RESISTENZA OUTBOUND” al Teatro Kopó di Roma fino al 12 aprile, penultimo spettacolo della stagione 2014/2015.

Scritto, diretto e interpretato da Yuri Ferrero, lo spettacolo è ambientato in un’azienda dove si vendono polizze assicurative e Guido è uno dei tanti operatori outbound.
Inizialmente, nell'aula formazione, si denota l’effetto “motivazionale” del formatore sui nuovi cadetti. Quando la scena passa in ufficio, spuntano le frustrazioni e quei colleghi che all'apparenza amici sembrano per la pelle, in realtà si rivelano come rivali nella scalata a chi riesce a concludere più contratti possibili.

Compongono la scenografia, oltre ad una scrivania e ad una cuffia, una bambola dall'aria abbastanza macabra posta all'angolo della scena : è Cinzia, la team leader, idolatrata da tutti, in particolar modo da Guido.
Ad inizio spettacolo si allude al solito tema giovanile dell’insicurezza degli operatori di call center, mettendo in luce frustrazioni, rimpianti, i disagi sul luogo di lavoro; quando si intravede la vittoria per aver stipulato un contratto e si festeggia quasi proclamandosi "re del mondo”, un nuovo spettacolo sembra entrare in scena. E dalla frustrazione si passa al trash.

Gli spettatori si chiedono cosa stia accadendo, musiche e luci psichedeliche si addentrano nella mente malata del protagonista i cui spasmi, i tic e alcuni squallidi monologhi immaginari sfociano nel grottesco e, al tempo stesso, conferiscono allo spettacolo un ritmo un po’ noioso. L’interpretazione dell’attore ne risulta, di conseguenza un po’ ambigua.

Info
Resitenza Outbound

Ideazione ed interpretazione di Yuri Ferrero
collaborazione e supervisione registica e coreografica a cura di Michela Lucenti (Balletto Civile di Parma)
regia Damiano Madia
produzione Performing

TEATRO KOPÓ
via Vestricio Spurinna 47/49
dal 9 al 12 aprile 2014
ore 21.00
aperitivo a partire dalle 20.00
Biglietti Intero 10.00 (aperitivo e spettacolo)
Per info 06.45.65.00.52 _ Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

seguici su Facebook
seguici su Linkedin
seguici su Google +
seguici su Pinterest
seguici su Twitter