PROVE TECNICHE DI FELICITÀ @ Casa delle Culture: ridere fino alle lacrime - Gufetto Magazine

PROVE TECNICHE DI FELICITÀ @ Casa delle Culture: ridere fino alle lacrime

Tra le mille incertezze e difficoltà di questo nostro mondo, c’è una cosa non ci delude mai: andare alla Casa delle Culture a Roma (zona Trastevere) e vedersi uno spettacolo, che sia drammatico, leggero o irrimediabilmente comico: sappiamo che sarà onesto e di qualità.

Ha aperto l’anno nuovo, e precisamente l’8 gennaio per rimanere fino a domenica 11, uno spettacolo dell’Associazione Culturale Movimento Comico Roma, scritto, diretto e interpretato da Anna Rizzi e Fabio Cicchiello PROVE TECNICHE DI FELICITÀ”.
Il titolo incita a suggestioni di vario tipo, da “Ma quali sono queste prove tecniche ?” a “Allora se ci sono le prove, la felicità esiste!” E in effetti i due attori/clown in scena fanno la loro personale ricerca, in modo lieve e commovente.

La scenografia è musicale, al centro un piano anni ’40-’50 di un improbabile verdino metallizzato e sulla destra una chitarra e due sgabelli, uno con lo schienale, la musica americana di quegli anni è sintomatica di voglia di leggerezza e spensieratezza.
“The show”, cosi come ci indica la scritta luminosa in alto a sinistra, è quasi senza parole, i lori visi però si plasmano e si modellano sotto i nostri occhi, la sala gremita non li molla, respira con loro, con le gag irresistibili.
In alcuni momenti si pensa a Charlot, a Buster Keaton, e ancora di più ai clown di ogni tempo e dove, e come da tradizione anche qui c’è un orsetto di peluche che li aiuta, ma la loro bravura ci fa dimenticare che è solo un piccolo pupazzo di scena al punto che, ad un certo punto, quando diventa di proporzioni umane non ci stupiamo ma ridiamo convulsamente.

Bellissimi i tempi comici, rivisti con occhio contemporaneo, senza nulla togliere all’idea originale, ma aggiungendo la propria esperienza di comici. L’idea è quella semplice e sempre attuale di trovare ironia e umorismo nel quotidiano, nei gesti usuali e nelle piccole manie.

Se l’intento era quello di rigenerare lo spettatore fagocitato da uno scomodo presente, i nostri ci sono riusciti in pieno, qualcuno uscendo con le lacrime agli occhi dal gran ridere ha detto: “erano anni che non ridevo così!”.

Info e prossimi appuntamenti

8/11 gennaio 2015 Movimento Comico Roma
PROVE TECNICHE DI FELICITA
Due clown
www.movimentocomico.it

Prossimamente il duo tornerà in scena con
-ANzIA – 5-8 marzo 2015
-RIDERE è una cosa seria - 18/24 maggio 2015

seguici su Facebook
seguici su Linkedin
seguici su Google +
seguici su Pinterest
seguici su Twitter