DANZAINFIERA 2015: positivo il bilancio della decima edizione - Gufetto Magazine

DANZAINFIERA 2015: positivo il bilancio della decima edizione

Una decima edizione di grandi successi: dai più grandi nomi della danza presenti agli stage con i docenti delle scuole più rinomate, dalle vetrine più prestigiose per i giovani talenti ai migliori marchi del settore.

Una manifestazione sempre più internazionale che ha visto una crescita importante nel numero dei visitatori, registrando ottimismo anche da parte degli espositori che parlano di una ripresa del settore e guardano con fiducia agli anni a venire. Anche il clima ha aiutato la manifestazione, grazie al bel tempo che ha accompagnato i 4 giorni di Danzainfiera che si è svolta dal 26 febbraio al 1 marzo alla Fortezza da Basso di Firenze.
Aumenta infatti ancora la presenza straniera - e non solo europea - sia in termini di pubblico e di partecipazione agli eventi, sia dal punto di vista commerciale e dei buyer. Si registra anche un incremento degli espositori stranieri e una maggiore partecipazione di quelli italiani in iniziative speciali.
Grande è la soddisfazione degli organizzatori per una manifestazione che, raggiungendo con successo il traguardo dei 10 anni, ha avuto la sua consacrazione come evento di riferimento nel mondo della danza.
Uno dei più grandi momenti di intrattenimento, che ha registrato il tutto esaurito, è stato il prestigioso spettacolo del sabato, il Gala X,che ha voluto celebrare i dieci anni di Danzainfiera con coreografie eccezionali portate in scena dal Balletto di Siena, dalTeatro San Carlo di Napoli, l'E.Sperimenti Dance Company, il primo ballerino Dinu Tamazlacaru, i ballerini Marc Aurelio Gouin e Francesca Morescalchi, i campioni del mondo di Tap Dance Emanuele e Leonardo D'Angelo eilgran finale con la crew di hip hop Mnai’s.

Tra gli altri eventi, da ricordare anche il grande successo del Concorso Internazionale Expression, che ha confermato e aumentato il proprio prestigio e iscrizioni. Straordinaria anche la presenza del Red Bull BC One, la più grande competizione mondiale di breakdance “uno contro uno” che a Danzainfiera ha portato il proprio cypher per selezionare il miglior B-boy che potrà accedere direttamente al Red Bull BC One National Cypher del 23 maggio a Roma.
Tante le importanti stelle della danza che si sono alternate alla Fortezza da Basso di Firenze: la grandissima Svetlana Zakharova che, per motivi di salute, ha potuto salutare i fan solo attraverso un collegamento telefonico in diretta, Nicolay Tsiskaridze, direttore della celebre Accademia Vaganova di San Pietroburgo, l'étoile dell'Opéra di Parigi Isabelle Ciaravola.
Le altre star della danza presenti hanno voluto spendere parole importanti sulla scarsa considerazione in cui è tenuta la danza in Italia e molte hanno voluto esprimersi sulla chiusura di MaggioDanza.
A partire dall'étoile Alessandra Ferri che, giovedì 26 febbraio, ha inaugurato la manifestazione e si è espressa così: “È una questione complessa quella del MaggioDanza, ma se chiudi un corpo di ballo ci deve essere un progetto serio alle spalle. È giunto il momento di fare qualcosa di importante per la danza nei teatri in Italia. Credo - ha detto Ferri - che in Italia bisogna cambiare rotta su come viene gestita la danza".

L'icona della danza Carla Fracci,presente alla Fortezza sabato 28 febbraio per presentare gli ultimi due libri che la vedono protagonista (“Passo dopo passo” e “Il ritorno dell'étoile”), nel corso dell'incontro con centinaia di giovanisi è detta“profondamente addolorata per quello che sta succedendo a Firenze, sia per la danza sia per la vostra città. È una ferita profonda e purtroppo la chiusura delle compagnie non riguarda solo il Maggio ma un po’ tutta l'Italia”.
Si uniscono all'appello contro la chiusura di MaggioDanza e a favore di una politica molto più attenta alla valorizzazione della cultura della danza in Italia anche Federico Bonelli, l'italiano primo ballerino del Royal Ballet – a Danzainfiera per tenere degli stage -, il primo ballerino del Teatro San Carlo di Napoli Alessandro Macario - a Danzainfiera insieme ad Anbeta Toromani per presentare il nuovo magazine di danza Campadidanza.it – e Rafael Amargo,ballerino di fama internazionale e giudice di Ballando con le stelle.
Gli organizzatori di Danzainfiera danno appuntamento al prossimo anno, certi di poter ancora stupire il pubblico e regalare emozioni irripetibili. Da oggi e fino a febbraio 2016, quando la manifestazione tornerà alla Fortezza da Basso di Firenze, l'appuntamento è sui social, per rivivere tutti i momenti più belli dell'edizione 2015 con foto, video, ricordi ed emozioni.

seguici su Facebook
seguici su Linkedin
seguici su Google +
seguici su Pinterest
seguici su Twitter