#ARTE-Calendario Mostre e Rassegne - Gufetto Magazine

#ARTE-Calendario Mostre e Rassegne

GUFETTO vi segala le Mostre d’Arte, architettura e di fotografia più interessanti a Roma e in giro per l’Italia.

 


ANCORA APERTE


FINO AL 14 GIUGNO 2015

ARTISTI DELL’OTTOCENTO: TEMI E RISCOPERTE E LA COLLEZIONE GEMITO
Le collezioni della Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale sono protagoniste di questa importante esposizione che raccoglie un folto gruppo di opere di artisti dell’Ottocento. Si tratta di pezzi di estremo interesse, in parte mai esposti e sconosciuti al pubblico.
Con un “focus” su “LA COLLEZIONE GEMITO”, si propone una lettura “trasversale”, attraverso quei percorsi tematici che trovano maggiore riscontro nella cultura figurativa ottocentesca: l’ispirazione all’antico, il ritratto, l’intimismo del quotidiano le scene di vita popolare nonché, in senso lato, le varie poetiche del vero dal nord al sud Italia, con particolare attenzione al ruolo di Roma.
Artisti dell’Ottocento sarà visibile fino al 14 giugno 2015 mentre La collezione Gemito, sarà presente nelle sale all’ultimo piano della Galleria fino al 1 marzo 2014.

FINO AL 21 GIUGNO 2015
GIORGIO MORANDI 1890-1964
Complesso del Vittoriano
Leggi la recensione di Viviana Belardi

La mostra documenta la vicenda artistica del pittore bolognese attraverso opere di grande rilevanza che provengono da importanti istituzioni pubbliche e da prestigiose collezioni private.
La mostra, che è a cura di Maria Cristina Bandera, direttrice della Fondazione Longhi e specialista di Morandi a cui si devono le ultime grandi mostre internazionali (New York, Metropolitan Museum, 2008; Bologna, MAMbo, 2009; Lugano, Museo d’Arte della Città, 2012; Bruxelles, Bozar, 2013), porterà a Roma a 40 anni dalla mostra curata da Cesare Brandi alla Gnam, il segno di Morandi, ripercorrendo l’intero cammino dell’artista.
Accanto ai dipinti ad olio – circa 100 – saranno riunite in un percorso di lettura critica anche le opere incisorie, attestazione di una attività non secondaria ma parallela a quelle pittorica che valse a Morandi nel 1953 il riconoscimento internazionale del Gran Premio per l’Incisione alla Biennale di San Paolo in Brasile.

FINO AL 26 LUGLIO 2015

CHAGALL. LOVE AND LIFE
 a cura di Ronit Sorek
Roma, Chiostro del Bramante
Leggi la recensione di Giovanna Medori

Arriva a Roma al Chiostro del Bramante una mostra interamente dedicata al pittore russo d'origine ebraica Marc Chagall, dal 16 marzo al 26 luglio 2015, prodotta e organizzata da Dart - Chiostro del Bramante e Arthemisia Group.
Oltre 150 opere - tra dipinti, disegni e stampe - provenienti dall’Israel Museum di Gerusalemme raccontano il singolare legame tra il grande pittore e la moglie Bella Rosenfeld, fondamentale e costante fonte d’ispirazione, collegando la vita di Chagall direttamente ai suoi lavori.
Dalle immagini della sua infanzia e della gioventù nella nativa Vitebsk, fino alle illustrazioni per l’autobiografia My Life e per i libri scritti da Bella First Encounter e Burning Lights, la mostra percorre tutta la vita di Chagall attraverso un tesoro iconografico e iconologico che ritorna in tutta la sua arte fino alle opere più mature.

ORARIO DI APERTURA 
Tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00
Sabato e domenica dalle 10.00 alle 21.00
(la biglietteria chiude un’ora prima)
INFOLINE T 06916508451
APERTURE STRAORDINARIE 
- 5 aprile 10:00 – 21:00
- 6 aprile 10:00 – 20:00
- 25 aprile 10:00 – 20:00
- 1 maggio 10:00 – 20:00
- 2 giugno 10:00 – 20:00
- 29 giugno 10:00 – 20:00

FINO AL 4 OTTOBRE 2015 
L’ETÀ DELL’ANGOSCIA da Commodo a Diocleziano (192-305 d.C.)
MUSEI CAPITOLINI
Roma – Piazza del Campidoglio –Sala Pietro da Cortona

A Roma, ai Musei Capitolini - quarto appuntamento del ciclo “I Giorni di Roma” – in una grande mostra di arte antica romana, il periodo di crisi dell’impero romano. Un percorso espositivo che propone il susseguirsi di immagini che, seguendo un montaggio analitico, testimoniano lo sgretolarsi dei valori civili, morali e politici, prodromo dell’ineluttabile crollo di imperi, civiltà e culture dominanti.
L’esposizione ai Musei Capitolini intende approfondire la conoscenza di un periodo storico di grandi cambiamenti che segnarono l’età compresa tra i regni di Commodo (180 – 192 d.C.) e Diocleziano (284 – 305 d.C.), che gli storici del tempo definirono “il passaggio da un Impero d’oro ad uno di ferro arrugginito”.

seguici su Facebook
seguici su Linkedin
seguici su Google +
seguici su Pinterest
seguici su Twitter